logo

Workshop “Le pratiche vocali”

  • WORKSHOP RESIDENZIALE

    LE PRATICHE VOCALI di EWA BENESZ

 

COSA SONO LE PRATICHE VOCALI?
Le Pratiche provengono dalle antiche tradizioni dell’Oriente, dalla ricerca antropologica sul canto sciamanico e dall’esperienza del Teatro Laboratorio di Jerzy Grotowski in Polonia a Wroclaw e dal lo sviluppo del Parateatro ad opera di Ewa Benesz e Rena Mirecka.

LE PRATICHE VOCALI - EWA BENESZ
Prima impari a memorizzare una melodia. Forse anche le note, un solfeggio. Poi sperimenti l’estensione della voce, dal basso verso l’alto. Eserciti la sonorità cercando i risuonatori, gli spazi nel corpo dove vibra la voce. Scopri che non è la gola che canta. Provi anche a individuare gli armonici nello spazio che vibra intorno a te. Bene, questo significa che stai diventando strumento di un’espirazione sonora. Senti che la voce sorge dal silenzio e nel silenzio scompare. Allora riposi nel canto.
Che cosa è un canto? Perché l’uomo – e non solo l’uomo – canta? A chi e quando canta? Una madre canta a un bambino, canta la gente delle comunità, con un canto si celebrano le ricorrenze, gli innamorati canticchiano senza rendersene conto. Nei tempi andati si lavorava cantando. E il canto è nato proprio dal lavoro. La sua origine risiede nella necessità di sconfiggere il male, dicono Le Upanishad. Infatti nessuno canta con i pugni stretti. Perché un canto scioglie la tensione, trasforma, porta alla catarsi. Purifica e unisce l’“io” diviso da questo e quello. Porta fuori dal mondo materiale dell’oggetto. Trasforma la percezione. Risveglia qualcosa che la mente ha dimenticato. Unisce al Presente.
La natura rivela i segreti di rado. Era l’estate del ’99 in Sardegna. Sono rimasta seduta sul pavimento della sala, dopo che la gente era uscita per una pausa. Sono rimasta immobile, con la schiena dritta, rilassata, senza mai cambiare posizione. Quando la porta si è aperta e la gente è tornata in sala, ho iniziato un canto. Insieme alla voce ho sentito un’onda, liquida e calda, che s’innalzava lungo la colonna vertebrale. Era il suono? È possibile. Possibile è che il canto abbia sollevato l’uomo in alto. E che innalzi ognuno di noi e l’umanità intera.
Ewa Benesz

COSA PORTARE PER IL WORKSHOP
Occorre portare vestiti comodi per il movimento, una sciarpa per coprire
la testa e le spalle, le donne una gonna lunga e larga.
Per chi suona, uno strumento musicale.

IL CANTO È UN’AZIONE.
Le tecniche vocali articolano un processo della vita.
Riducono all’espressione elementare, alla verità. Le pratiche vocali sorprendono per la semplicità e per il rigore estremo cui costringono l’attenzione di chi canta. Non è solo un esercizio vocale. Un canto non è un prolungamento del pensiero con la voce alta, ne la volontà di cercare un’espressione. È la sonorità della respirazione, la risonanza del suono nel corpo e nello spazio.

 

SEDE WORKSHOP

Casale Annecchino - Lugnano in Teverina

Strutture convenzionate

max 15 posti totali

  • Casale Annecchino , Lugnano in Teverina - INFO: 3899791155 Michela
  • Un posto carino, B&B, Mugnano in Teverina - INFO: 3392980676 Anna Rita
  • da Alice, Attigliano - INFO: 3293164205 Alice
  • Hotel Umbria - INFO:0744994222

Ewa Benesz

Attrice polacca, laureata in Lettere all’Universita` di Lublino e diplomata in Arte Drammatica a Varsavia.
Ha lavorato nell’Instytut Aktora-Teatr Laboratorium diretto da Jerzy Grotowski in Polonia.
Nel ‘70 ha fondato assieme a tre colleghi della Scuola d’Arte Drammatica di Varsavia lo Studio Teatrale.
Negli anni ‘75-76 ha insegnato all’Universita` di Lublino Teoria della Cultura e Storia del Teatro Contemporaneo.
Dall’ ‘82 al ‘96 ha collaborato con Rena Mirecka nei progetti parateatrali: ’Be here now...Towards’, ‘The way to the centre’ e ‘Now it`s the Flight’ realizzati in paesi dell’Europa, in America e in Israele.
Dal‘97 conduce esperienze parateatrali: ‘Essere’, ‘Verso l’origine’, ‘Le pratiche originarie dell’attore’, ‘Le pratiche vocali’ che si svolgono in varie citta` e luoghi d’Europa. Collabora con l’Universita` degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli, degli Studi di Catania, Ca` Foscari di Venezia e con l’Universita` M.C.Sklodowska di Lublino, Polonia.
Vive in una casa tra le montagne in Sardegna dove sta sviluppando una ricerca pratica ispirata agli antichi testi sanscriti dei Veda.

Il Parateatro di Ewa Benesz

Intervista Ewa Benesz

Facebook Ewa Benesz

Event Details

  • From: 21 marzo 2019
  • To: 24 marzo 2019
  • Starting at: 06:00 PM
  • Finishing at: 04:00 PM

Address

  • c/o Casale Annecchino
  • vocabolo Grotteria 135
  • Lugnano in Teverina (TR)
  • Italy
  • +39 389 9791155
  • https://www.facebook.com/Domus-de-Jana-152039031495283/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookies e Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi