logo

Teatro Adulti

Laboratorio Teatro per Adulti

“Il sogno di tutti i bambini è quello di andare nello spazio. Il sogno degli adulti è quello di trovarsi uno spazio. Uno spazio concettuale, certo: ma soprattutto uno spazio fisico dove poter respirare, dove riuscire a ritrovarsi e forse riconoscersi. Lo spazio è un luogo in cui si può trovare il proprio tempo.”

Roberto Cotroneo         

  • Laboratorio di

    TEATRO ADULTI

Un adulto è una persona che nella vita ha già fatto un po’ di strada. Nel suo bagaglio ci sono

  • architetture di conoscenze
  • scaffali di etichette
  • stradari di incontri
  • ricette di cucina
  • cassetti dei sogni chiusi
  • abiti di rappresentanza
  • scheletri d’armadio
  • rituali di consuetudini
  • mosaici di aspettative
  • bilanci di entrate ed uscite amorose
  • prontuario delle risposte giuste
  • ragnatele di alibi e spiegazioni
  • overdose di diffidenza
  • specchi appannati.

Il ruolo, l’assenza di tempo, la carestia di rinnovo ossidano le possibilità creative di essere ed ingessano l’espressione e la comunicazione nel corpo e nella voce.

Il Teatro dà la possibilità di ri-mettersi in gioco, scardinare gli sclerotismi cronici, destrutturare la barriere architettoniche mentali, ridefinire gli spazi privati e quelli sociali ed inventarsi ancora e ancora, per rispondere al proprio bisogno di ricerca di sé, buttare giù la maschera e permettersi una catarsi emotiva, al fine di trovare una nuova immagine per sé che, nello spazio scenico, diverrà personaggio.

Il primo lavoro sarà di conoscenza e formazione del gruppo per creare un clima di fiducia, senza il quale non è possibile lasciar andare e lasciarsi andare. Quindi inizia il viaggio alla scoperta di sé, attraverso prove ed errori, verso il recupero della libertà dell'espressione fisica e gestuale, per recuperare l'intuizione creativa e la spontaneità esperienziale.

Le tecniche attoriali e gli esercizi teatrali sono al servizio dello svelamento di una nuova personalità, attrezzata di libertà espressiva, che diventerà personaggio. Costui sarà pronto a prendere vita e forma scenica nello Spazio del Teatro, percependo il pubblico come un organico interlocutore, narrando la verità della finzione .

PROGRAMMA TEATRALE

  • Spazio: percezione interna ed esterna
  • Contatto, fiducia, esplorazione
  • Principi fisici
  • Ritmo, musicalità
  • Partiture del corpo
  • Incontri: spazio è relazione
  • Respirazione, suono, voce
  • Il mio personaggio
  • Costruzione della storia, il testo
  • Messa in scena